Creativity

Innovation

Originality

Imagination

 

Salient

Salient is an excellent design with a fresh approach for the ever-changing Web. Integrated with Gantry 5, it is infinitely customizable, incredibly powerful, and remarkably simple.

Download

24 settembre ore 10

TRA CORPO E SUONO
Workshop di danza e musica con performance di
LOREDANA PARRELLA e MARCO GIANNONI


Indagine sulla relazione tra scrittura del corpo e scrittura musicale.
Gli elementi costitutivi di una performance
Dedicato a coloro che sono alla ricerca di domande ma non di risposte.


Sabato 24 settembre, nell’auditorium del Goethe-Institut Rom in via Savoia 15, si svolge il workshop di danza con performance “Tra corpo e suono” di Loredana Parrella (coreografa) e Marco Giannoni (musicista). Una indagine sulla relazione tra scrittura del corpo e scrittura musicale, che si apre a una visione più ampia e articolata della performance, mettendo al centro la relazione con i materiali e il suono, con gli altri interpreti e con lo spazio.

“Siamo abituati a pensare che la vita sia connessa al teatro e, in alcune occasioni che la vita stessa ci offre, riconosciamo nella realtà una scena analoga a quella teatrale: uno o più attori, uno o più riceventi, un contesto, una scenografia e del testo. Il seminario porterà a lavorare proprio sulle situazioni in cui quella struttura si scioglie e diventa permeabile, sulle occasioni in cui l’esperienza concreta della vita lascia il campo ad una riflessione sull’arte della performance. Adottare uno sguardo verso una performatività diffusa, qualitativamente varia e vivace nelle sue manifestazioni, significa praticare un’attenzione e una disponibilità all’azione che si nutre di elementi esperienziali e conoscitivi da un’ottica meno strutturante. Parrella e Giannoni inviteranno i partecipanti a percorrere un tratto del loro stesso pluriennale itinerario, accompagnandoli e spingendoli a porre l’attenzione sugli elementi base di un avvenimento performativo, favorendo l’acquisizione personale di competenze che mettano al centro la relazione con i materiali e il suono, con gli altri interpreti e con lo spazio. Il lavoro laboratoriale di gruppo è il set ideale per sperimentare lo spazio e il tempo, e valorizzare i contenuti scelti. Il laboratorio concepisce il processo di apprendimento, scoperta e messa in prova dei propri focus di ricerca insieme ai compagni di lavoro che diventano complici.” (Loredana Parrella coreografa, Marco Giannoni compositore).

Parrella Giannoni2 courtesy Twain r


25 settembre ore 20.30 e ore 21.00
URBAN DANCE e DANZA A TRATTI
due Improvvisi di danza
a cura di Pindoc

Domenica 25 settembre dalle ore 20.30, due “Improvvisi di danza”, sempre nell’auditorium, per la coreografia di Ricky Bonavita, i danzatori Claudia Pompili e Andrea Di Matteo, sulla musica di La vie méchanique di Åke Parmerud, danno vita alla performance Urban Dance: due individui si incontrano in un contesto “urbano”, un incontro-sfida, contatti a distanza o ravvicinati, articolati, possibili condivisioni d’intenti e di fragilità nascoste. A seguire “Danza a tratti” con Antonio Taurino, per la coreografia dello stesso danzatore insieme a Ricky Bonavita. Un personaggio surreale, sulle note sia angeliche che diaboliche di Lignage/Liason di Erik Mikael Karlsson, è avvolto da un’aura impalpabile caratterizzata da un ambiente naturalistico e al tempo stesso onirico. In stretto rapporto con il luogo-scena, si muove fisicamente ed emotivamente percorrendo tracciati dell’anima e restituendo atmosfere contrastanti, materiche, esoteriche, del mondo sottile e dello spazio intangibile.

AntonioTaurino SLS - ph. PaoloPorto
ph. PaoloPorto


In contemporanea e fino al 30 settembre nel Kunst Raum dell’Istituto tedesco è possibile visitare l’installazione musicale (a)live – memoria nelle parole, su versi di poesie russo-ucraine di Silvia Lanzalone ed Emanuela Mentuccia. L’installazione propone 
al visitatore uno sguardo sulla disgregazione di una cultura lacerata e un possibile processo di ricostruzione, in un equilibrio fragile tra unità e identità. Poeti di lingua russa e poeti di lingua ucraina offrono una pluralità di espressioni, spesso caratterizzate da increspature prosodiche, interruzioni e crepe sintattiche. La musica esplora i significati di ciò che la parola non dice, ma nasconde, affidando al silenzio e all’attenzione dell’ascoltatore la possibilità di ricostruire relazioni, connessioni, spunti di libertà e di salvezza, contribuendo così alla creazione di un risultato corale.

 a-live Lanzalone-Mentucciaph. Emanuela Mentuccia

alive qr code



ArteScienza è sostenuto dal Ministero dei Beni Culturali, dalla Regione Lazio con il Fondo unico 2022 sullo Spettacolo dal Vivo.

Il progetto, promosso da Roma Capitale – Assessorato alla Cultura, è vincitore dell’Avviso Pubblico triennale “Estate Romana 2020 – 2021 – 2022” curato dal Dipartimento Attività Culturali, ed è realizzato in collaborazione con SIAE.

 

 

CALENDARIO EVENTI

ARTESCIENZA  “ECOFORME. Conflitti e solidarietà dell’espressione creativa ”
Dal 24 al 30 Settembre 2022


GOETHE-INSTITUT | Auditorium


Prorogata fino al 30 settembre

Dal Lunedì al Venerdì dalle ore 10:00 alle ore 17:00
(A)LIVE – MEMORIA NELLE PAROLE

Installazione musicale su versi di poesie russo-ucraine
SILVIA LANZALONE musica | EMANUELA MENTUCCIA immagini


Sabato 24 settembre
ore 10:00 Workshop di danza e performance
TRA CORPO E SUONO
LOREDANA PARRELLA coreografia - MARCO GIANNONI musica

Domenica 25 settembre
Improvvisi di danza - a cura della COMPAGNIA EXCURSUS/PINDOC
ore 20:30

URBAN DANCE
RICKY BONAVITA coreografia, ÅKE PARMERUD musica
CLAUDIA POMPILI, ANDREA DI MATTEO danza

ore 21:00
DANZA A TRATTI
Coreografia RICKY BONAVITA - ANTONIO TAURINO, musica ERIK MIKAEL KARLSSON  Interprete ANTONIO TAURINO


Informazioni

Iscrizione Workshop €10
Eventi danza 2 €10

Informazioni  
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  tel +39 06 45563595  www.artescienza.info

ARTESCIENZA è sostenuto dal MINISTERO DELLA CULTURA Dir. Generale dello Spettacolo, dalla REGIONE LAZIO con il Fondo unico 2022 sullo Spettacolo dal Vivo.

Il progetto, promosso da ROMA CAPITALE – Assessorato alla Cultura, è vincitore dell’Avviso Pubblico triennale “Estate Romana 2020 – 2021 – 2022” curato dal Dipartimento Attività Culturali ed è realizzato in collaborazione con SIAE.